COMMISSIONE GIUDICATRICE

Hubert Stuppner

Hubert Stuppner

Presidente

About

HUBERT STUPPNER ha studiato pianoforte e composizione al Conservatorio di Bolzano e Lettere all’Università di Padova (Laurea in Storia della Musica con una tesi su Brahms). Ha seguito a più riprese i Corsi Estivi Internazionali di Darmstadt, in particolare i seminari di Ligeti, Kagel, Stockhausen e Xenakis. Docente al Conservatorio di Bolzano vince nel 1981 un concorso per titoli per l’incarico di direzione nel Conservatorio di Bolzano. Inizia la carriera di compositore con due importanti segnalazioni conseguite 1973 contemporaneamente ai concorsi di Zwolle e Bilthoven (Gaudeamus). Per molti anni era direttore artistico e presidente della giuria del Concorso internazionale di pianoforte “F. Busoni” nonché membro di giuria in altri concorsi musicali nazionali e internazionali. Ha avuto esecuzioni e commissioni da vari festivals europei, dal “Festival di Salisburgo”, dai “Donaueschinger Musiktage”, dalla Biennale di Venezia, da “Wien Modern”, dal “Cantiere musicale Montepulciano”, dalla Televisione Tedesca. Fra le orchestre, che hanno eseguito sue opere, ci sono l’Orchestra del Teatro Comunale di Firenze, l’Orchestra del Teatro Regio di Torino, l’Orchestra “Toscanini” di Parma, i “Wiener Symphoniker”, l’Orchestra “Mozarteum” di Salisburgo, l’Orchestra Bayerischer Rundfunk, l’Orchestra “Gustav Mahler Jugendorchester”, l’Orchestra di Radio France, l’Orchestra di Montpellier, Baden-Baden, Brema, Francoforte, Opera di Stoccarda, RSO di Berlino, Teatro Colon, Opera da camera di Varsavia, delle orchestre regionali italiane da Padova ai Pomeriggi Musicali di Milano. Ha conseguito premi per sue opere: nel Concorso „Schnittger” di Zwolle (1°Premio, 1976), nel Concorso della Filarmonica Umbra (1°Premio per l’opera lirica Totentanz,1978), nel Concorso „E. Ansermet“ di Ginevra (Balletto per orchestra, Presidente della giuria G. Petrassi, 2°Premio,1984) Numerose sono le commissioni ricevute da artisti ed enti internazionali: dal Quartetto Kronos, dall’Orchestra della Radio Austriaca (1°Concerto per pianoforte e orchestra), dall’Orchestra di Baden-Baden (2° Concerto per pianoforte e orchestra), dal Festival “Mahler” (“Capriccio Viennese” per violino e orchestra), dal Festival di Salisburgo, dal Teatro d’opera di Stoccarda.

Antonio Salvemini

Antonio Salvemini

Vicepresidente

About

MICHELE ANTONIO SALVEMINI inizia lo studio del Pianoforte sotto la guida di S. Libardo presso il Conservatorio T. Schipa (Lecce). Inizia presto l’attività concertistica e fino al 1988 vince il primo premio assoluto in dieci concorsi pianistici nazionali. Frequenta corsi di perfezionamento con i maestri M. Marvulli, R. Caporali, A. Delle Vigne, A. Lonquich, O. Yablonskaya, P. Badura-Skoda, F.-J. Thiollier. Per diversi anni studia composizione con R. Gervasio. Nel 1989 si diploma in Pianoforte con lode e menzione d’onore. Si perfeziona poi con S. Perticaroli presso l’Accademia di Santa Cecilia (Roma), diplomandosi nel 1992. Vincitore di concorso, diviene nel 1995 docente di pianoforte principale e da allora si dedica con passione all’attività didattica. Nel 2006 si laurea cum laude in psicologia clinica presso l’università La Sapienza (Roma), relatore R. Carli. Nel 2011 si è formato presso l’AIGAM (Roma) per insegnare musica ai bambini dai 0 ai 6 anni secondo la Music Learning Theory di E. Gordon. Attualmente è titolare della cattedra di Pianoforte Principale presso il Conservatorio A. Casella (L’Aquila).

Yuri Bogdanov

Yuri Bogdanov

Russia

About

YURI BOGDANOV è uno degli artisti più dotati del nostro tempo. Ha ricevuto ampi consensi internazionali, principalmente come interprete della musica di J. S. Bach, F. Schubert e A. Skrjabin. Nel 1966 la sua registrazione di sonate e brani pianistici di Schubert è stata riconosciuta come la migliore registrazione mondiale per l’anno 1995/1996 dall’Istituto F. Schubert di Vienna.

Ha compiuto gli studi presso il Conservatorio P. Čajkovskij di Mosca, studiando con i professori A. Artobolevskaja, A. Mndojants, A. Nasedkin, T. Nikolaeva e M. Voskresensky. Ha vinto molti primi premi nei concorsi internazionali:  J. S. Bach a Lipsia, 1992 (III Premio), F. Schubert a Dortmund, 1993 (II Premio), F. Mendelssohn ad Amburgo, 1994 (III Premio), F. Schubert a Vienna, 1995 (Grand Prix), E. Honens in Calgary (IV Premio), S. Seiler a Kitzingen, 2001 (IV Premio). Y. Bogdanov è stato il vincitore del festival «April spring» a Pyongyang nel 2004 e gli è stato conferito un premio speciale al concorso pianistico internazionale di Sydney nel 1996. Nel 1992 gli è stato conferito il primo premio A. Skrjabin. Yuri Bogdanov ha suonato il suo primo recital nel 1989 nella casa museo Skrjabin a Mosca. Da allora la sua attività concertistica lo ha portato a suonare in più di 120 città russe e all’estero. Ha tenuto tournée in Albania, Austria, Belgio, Cina, Francia, Germania, Grecia, Italia, Olanda, Norvegia, Korea del nord, Serbia, Spagna, Svizzera, Ukraina, Uruguay, USA e in molti altri paesi. Yuri Bogdanov è solista della Società Accademica Filarmonica di Stato a Mosca. Il suo repertorio include musica solistica, da camera e concerti per pianoforte e orchestra. Ha registrato 10 CD.

Yuri Bogdanov è professore presso l’Accademia musicale Gnessin di Mosca, i suoi studenti hanno vinto molti premi in concorsi musicali pianistici internazionali. Ha fatto parte delle giurie di molti concorsi internazionali, è stato insignito del titolo di “Onorato artista della Russia”. La Steinway & Sons lo ha scelto come «Artista Steinway». Ha diretto l’organizzazione internazionale «Ecologia della Cultura», il Festival pianistico internazionale «Serate artistiche nei dintorni di Mosca» e il Festival internazionale nella città di Krasnogorsk.

Catia Iglesias

Catia Iglesias

Italia

About

CATIA IGLESIAS si è diplomata in pianoforte presso il Conservatorio G.Nicolini di Piacenza sotto la guida del maestro Giorgio Radicula, perfezionandosi in seguito con il maestro Vincenzo Balzani.Si è esibita in diversi concerti con l’Orchestra Filarmonica Mihail Jora di Bacau diretta dal maestro Ovidiu Balan: con quest’orchestra ha eseguito i concerti per due pianoforti di Mozart e di Mendelssohn nella Sala Ateneu di Bacau (Romania), nella Sala degli affreschi dell’Almo Collegio Borromeo di Pavia e presso il Conservatorio G. Verdi di Milano per le Serate Musicali.Per due volte ha partecipato all’esecuzione integrale dei Concerti per uno, due, tre, quattro pianoforti e orchestra di Bach presso la Sala Verdi del Conservatorio di Milano: nel 1994 sotto la prestigiosa direzione di Julius Kalmar e nel settembre del 2001 per la serata inaugurale della Società dei Concerti con l’Orchestra G. B. Sammartini di San Donato Milanese diretta dal M° Francesco Borali.Ha collaborato alla realizzazione di diversi lavori teatrali, fra i quali quelli del Teatro Franco Parenti di Milano sotto la direzione artistica di Vito Molinari. In collaborazione con l’Accademia Pierlombardo di Milano diretta da Susanna Beltrami ha organizzato a Varallo Sesia (VC) l’evento Cittadelladanza, nella cui serata finale si è esibita l’étoile Luciana Savignano. Dal 1996 è pianista collaboratrice del Concorso Internazionale per pianoforte e orchestra Città di Cantù. È direttore artistico dal 1995 di Note d’Estate, rassegna concertistica che si svolge a Rocca Brivio (San Giuliano Milanese). Collabora con la rivista Immagina in qualità di music editor. Dal 2009 è Fondatrice e Presidente dell’Associazione Pianofriends, la cui Direzione Artistica è affidata al M° Vincenzo Balzani, che si occupa di organizzare eventi per aiutare giovani talenti del pianoforte: fra le attività di Pianofriends si ricordano il Concorso Internazionale Pianotalents di Milano, il Concorso Young Talents with Orchestra di Barlassina, il Tadini International Music Competition ,l’International Piano Campus di Lovere presso la prestigiosa sede dell’Accademia Tadini e per il Festival dell’AltoAdige al Centro Culturale G. Mahler di Dobiacco. Organizza il festival Pianotalents with Orchestra, giunto alle sua decima edizione, rivolto a pianisti dai 9 ai 21 anni provenienti da tutto il mondo che si cimentano nel arduo repertorio per Pianoforte e Orchestra.Dal 2015 è Direttore Artistico dell’Associazione PianoIn.Collabora con la Nuova Scuola di Musica di Cantù, con l’Accademia Tadini di Lovere e con la Ptna (Giappone) ed altri enti nazionali ed internazionali.È stata docente di pianoforte presso il Civico Istituto di Musica, Danza e Teatro G. B. Sammartini di San Donato Milanese dal 1999 al 2014.È assistente del M° Vincenzo Balzani nel seguire didatticamente giovanissimi talenti del pianoforte che a oggi si stanno affermando in numerosi concorsi internazionali.

Heribert Koch

Heribert Koch

Germania

About

HERIBERT KOCH ha studiato presso le accademie di Colonia e Karlsruhe, e successivamente a Londra con Peter Feuchtwanger, che ha avuto una notevole influenza sul suo sviluppo artistico, e del quale è stato spesso assistente nelle sue Master Class. L’incontro con artisti del calibro di Tatjana Nikolayeva o Mieczyslaw Horszowski gli ha poi portato ulteriore ispirazione artistica.

Oltre ad avere in programma le più importanti opere pianistiche del repertorio più diffuso, egli esegue spesso composizioni poco note, presentandole puntualmente nell’ambito di lezioni concerto. Importanti critici musicali elogiano la “rara combinazione di sensuale intensità e maestria intellettuale” che caratterizzano il suo modo di suonare.

Oltre alla sua carriera di interprete, Heribert Koch è un apprezzato e ricercato conferenziere internazionale ed è frequentemente invitato nelle giurie dei Concorsi Internazionali. È attualmente il Presidente dell’EPTA (Associazione Europea degli Insegnanti di Pianoforte) e Professore presso l’Università di Münster (Germania), dove la sua presenza ha attirato un notevole numero di straordinari talenti musicali.

L’alta qualità del suo lavoro didattico è stata ampiamente riconosciuta. È stato invitato a tenere Master Class in molte scuole di musica, collegi ed università, nonché come relatore di conferenze su temi didattici, tenendo spesso dimostrazioni nell’ambito di conferenze e festival internazionali. I suoi studenti si esibiscono spesso in prestigiosi eventi internazionali.

Si è guadagnato fama internazionale per le sue ricerche e le sue pubblicazioni, che hanno spesso dato come risultato la stampa di prime edizioni assolute, come quella delle composizioni pianistiche giovanili di César Franck.

Silvana Libardo

Silvana Libardo

Italia

About

SILVANA LIBARDO – pianista. Nata a Molfetta, si è formata al Conservatorio “N. Picinni” di Bari con Michele Marvulli e Marco De Natale, perfezionandosi successivamente a Roma con il M° Rodolfo Caporali. Svolge un’intensa attività concertistica come solista, in formazioni cameristiche e in concerti con l’orchestra, collaborando con direttori e solisti di prestigio internazionale quali Oxana Yablonskaya, Roberto Fabbriciani, Maxence Larrieu, Donato Dipalma, Mira Kurti Ykonomi, Quartetto Cassoviae, Quartetto Joannes, Milton Masciadri e altri. In duo con sua figlia, la flautista Francesca Salvemini, ha tenuto oltre trecento concerti in Italia e all’estero (Belgio, Turchia, Germania, Brasile, USA) riscuotendo lusinghieri consensi di pubblico e di critica e recentemente ha inciso un CD per la casa discografica “Velut Luna” di Padova, con le colonne sonore più celebri del cinema italiano. Notevole è la sua attività didattica che esercita nei corsi di perfezionamento in Italia e all’estero presso le Università di S. Maria-Brasile, i Festival di musica da camera di Resistencia-Argentina, “Musiques en Mer”-Italia, Anzio-Arts Academy-Roma, Uuniversità della Georgia-Macon, Università di San Antonio-Texas, Cours International de Piano-Bruxelles ecc.) Numerosi sono i riconoscimenti per i brillanti risultati conseguiti dai suoi alunni nei più importanti concorsi pianistici e il suo forte temperamento la induce anche a cimentarsi nel campo della diffusione della cultura musicale: è infatti fondatrice e direttore artistico dell’Associazione Artistico Musicale “Nino Rota” di Brindisi e dell’omonimo concorso internazionale di esecuzione pianistica e strumentale di Ostuni. Già’ docente titolare di pianoforte principale presso il Conservatorio di Musica “Tito Schipa” di Lecce ha curato la pubblicazione del libro sulla didattica pianistica, edito dalla Florestano Edizioni di Bari intitolato “ Guida al Repertorio Pianistico per la Formazione di Base”

Jan Miłosz Zarzycki

Jan Miłosz Zarzycki

Polonia

About

JAN MIŁOSZ ZARZYCKI è vincitore di concorsi internazionali in Italia, Spagna e Ungheria, Direttore Artistico dell’Orchestra Filarmonica “W. Lutosławski” di Łomża e professore all’Università di Musica “F. Chopin” di Varsavia. Ha studiato direzione d’orchestra all’Accademia Musicale di Wroclaw, diplomandosi con menzione nel 1994. Ha proseguito gli studi a Vienna e Berlino sotto la guida di famosi direttori come Seiji Ozawa, Kurt Masur e Claudio Abbado. È anche laureato in violino presso l’Academy of Music di Katowice e vincitore di premi in concorsi violinistici. Ha compiuto gli studi post-laurea presso il Dipartimento di Gestione dell’Università di Varsavia. Nel 1988 diventa Direttore Musicale dell’Orchestra degli Studi di Jeunesses Musicales all’Accademia Musicale di Katowice e nel 1992-1993 ha lavorato a stretto contatto con l’Opera di Stato a Wrocław. È stato uno dei due vincitori del primo premio al Concorso Nazionale dei Direttori “Witold Lutosławski” nel Białystok nel 1994, ricevendo anche tre premi speciali. Dopo aver vinto il terzo Premio al VII Concorso Internazionale di Direzione d’Orchestra “A. Toscanini” di Parma nel 1997, è stato invitato a dirigere l’Orchestra Sinfonica dell’Emilia-Romagna Arturo Toscanini di Emilia Romagna in una tournée in Italia. Ha lavorato con l’Orchestra Sinfonica Nazionale Polacca di Katowice, con l’Orchestra Sinfonica di Varsavia e con l’Orchestra da Camera dell’Opera di Varsavia. Nel 1999 è stato nominato docente e membro della Facoltà di Dirigenza presso l’Università di Musica “F. Chopin” di Varsavia. Da allora in poi è stato direttore di Workshop Internazionale di Musica per Giovani a Stettino (Szczecin). Nel 2004 ha vinto il concorso di direttore artistico della Łomża Chamber Orchestra. Ha diretto la maggior parte delle orchestre sinfoniche d’Europa, Russia e degli Stati Uniti. Ha registrato 12 album, uno dei quali vincitore della nomination per il Premio Fryderyk della Polish Recording Industry. Tantissimi i riconoscimenti: Premio Speciale del Ministro della Cultura e del Patrimonio Nazionale (2008), Diploma per i successi nella conservazione dell’eredità di Chopin (2011 e 2013), Medaglia Gloria Artis e Premio Maresciallo Voivodato di Podlaskie (2013). Nel 2014 il Presidente della repubblica polacco Jan Miłosz Zarzycki gli ha conferito il titolo di professore di arti musicali.